Materis Paints Italia SpA

BOARD dipinge il look di Baldini Vernici

Company
Uno strumento di IT per dipingere la realtà aziendale e anticipare i tratti di un’attesa evoluzione. La Business Intelligence è anche questo, chiamata ad abbozzare nuovi scenari, nonché a dare colore e concretezza alle pianificazioni e ai consuntivi. Lo sta sperimentando la società lucchese Baldini Vernici, che fabbrica e commercializza prodotti vernicianti, distribuiti attraverso canali diversificati, tramite cui raggiunge sia il target della clientela professionale che il consumer.

Business Challenges
Dice Stefano Taddei, IT manager dell’azienda: "Negli ultimi anni siamo cresciuti costantemente a passo di carica e, in un mercato la cui crescita si presenta pressoché stabile ormai da tempo, ciò significa aver analizzato ogni possibile occasione per guadagnare nuovi spazi. E così, quasi inevitabilmente, abbiamo puntato su strumenti analitici per valutare le performance di vendita e le marginalità, confrontare la redditività all’interno dei diversi canali, studiare gli esiti delle attività promozionali nonché cercare di anticiparne i risultati”. Tanto più in un settore estremamente frammentato, dove la fedeltà degli acquirenti al marchio non appare particolarmente elevata e i margini, al contempo, tendono a ridursi. E poi, l’aggressività commerciale, che contribuisce in misura notevole al suo successo, impone al management di Baldini Vernici di conoscere e analizzare con estrema attenzione le evidenze che emergono dalle dinamiche di acquisto in relazione ad un target piuttosto diversificato. “Innanzitutto, a livello strategico, per capire come e dove l’azienda può continuare la propria espansione - osserva Taddei – ma anche, da un punto di vista tattico, in che modo le vendite si correlano a sconti e promozioni, o, piuttosto, alla specifica realtà geografica o di canale”.

BOARD Solution
Ad ottobre dello scorso anno l’avvio del progetto mirato a costituire una piattaforma di Business Intelligence, dopo aver concluso la fase di valutazione che ha privilegiato il pacchetto BOARD. Una soluzione, quella sviluppata dalla svizzera BOARD International, che combina un unico ambiente funzionalità EIS (Executive Information System) DSS (Decision Support System) e Olap, per la creazione di strumenti di analisi, simulazioni e reporting. Il sistema informativo dell’azienda lucchese poggia su un Host As/400 della famiglia 720, inserito all’interno di una rete Ethernet cui afferisce una quarantina di personal computer. Il parco applicativo, alla cui configurazione hanno lavorato più società del gruppo Sesa, è composto dal package di gestione contabile Acg e da Sam, un software di tipo Mrp. “Il pacchetto Acg- spiega Taddei – vanta un ottimo rapporto qualità/prezzo, mentre Sam si è reso indispensabile per gestire una lavorazione di processo che molte volte origina prodotti finiti diversi da quelli pianificati, per rispondere a esigenze che nel frattempo sono già cambiate”. E’ dunque in un contesto dinamico che si inquadra l’implementazione di BOARD. “Scelto soprattutto per la notevole flessibilità dimostrata”.

A dimostrare il notevole impatto originato dell’azienda lucchese dall’introduzione della piattaforma Business Intelligence è la costituzione di una nuova figura, il responsabile delle analisi, che, forte di un background di marketing, imposta e sviluppa l’attività analitica, mettendo poi a debito frutto i risultati. Riprodotti per mezzo di prospetti che possono essere di sicuro ausilio anche alle aree vendite, finanza e controllo di gestione.
Un salto di qualità sostanzioso – sottolinea l’IT manager di Baldini Vernici – rispetto alla situazione passata, in cui era il personale Edp a creare i report”. BOARD risiede su un server dedicato che, all’interno di una rete Novell, si alimenta dall’ Udb Db2/400 creando i modelli multidimensionali.

Alla cui interrogazione provvedono query già predisposte ovvero realizzate dagli utenti aziendali al momento. “In ambiente AS/400 – chiosa Taddei – l’integrità e la coerenza dei dati, così come la rapidità del database, che opera in simbiosi col sistema operativo, sono certamente straordinarie, ma non esiste uno strumento sufficiente intuitivo per la simulazione e l’analisi che possa essere utilizzato anche dai non addetti ai lavori, dall’alta direzione agli agenti: ciò che invece rappresenta l'indiscutibile vantaggio di BOARD”. Capace altresì di gestire più livelli di accesso, in funzione dei diversi profili utente.

Business Benefit
Il pacchetto si trasforma anche in uno strumento di pubblicazione dei dati sul Web, cui accedere via Browser per lanciare interrogazioni o visualizzare report mirati su specifici indicatori chiave di performance.
BOARD permette di associare funzioni predefinite ad altrettanti bottoni cosicché anche le operazioni online possono risultare più semplici: "per esempio – precisa Taddei – è possibile, inserendo il codice del singolo cliente e cliccando sul pulsante corrispondente, ottenere l’analisi di redditività, oppure, considerando un dato periodo, ricavare il dettaglio delle vendite per canale o ancora lo sconto medio applicatoMa la caratteristica più sorprendente è probabilmente la capacità di gestire moli di dati comunque estese, derivando cubi interrogabili con la massima semplicità”. Così da sgravare l’Edp da incombenze in precedenza ineludibili, allorché gli utenti delle varie aree funzionali abbisognano di statistiche e quadri di dettaglio. “La reportistica è un altro aspetto fortemente qualificante della soluzione, che permette di ricavare in maniera diretta su fogli Excel qualunque prospetto. Si evita, insomma, di doverne apprendere il funzionamento”.


Ed è così che l’azienda può oggi procedere ad una nutrita serie di analisi, prima del tutto ignorate. “Come nel caso – afferma Taddei – delle rotazioni degli articoli nelle superfici despecializzate, condotto su base geografica. Inoltre, le stesse ricerche spot, cui siamo soliti affidarci di continuo per verificare le politiche di marketing, e per le quali era necessario impiegare di norma un’intera giornata, ora possono essere portate a termine in tempi enormemente più rapidi”.

Poiché BOARD può essere sfruttato indistintamente a scopi di consuntivazione nonché per delineare scenari previsionali, ovverosia tanto per analisi di vendita e report finanziari quanto per le procedure di simulazione e la stesura di budget, presto anche questa attività è destinata a rientrare tra i compiti della piattaforma di Business Intelligence. “Consentendo da un lato- conclude il responsabile dei sistemi informativi di Baldini Vernici – di operare con una flessibilità finora sconosciuta e, dall’altro, di abbreviare in maniera consistente anche la preparazione del budget annuale”.