Analyst Report

FSN - Innovation in Financial Reporting

Global Survey 2018

La crescente necessità di investire nella funzione finance non è dovuta solo all'aumento del carico di lavoro per i dipartimenti coinvolti, ma anche perché ci si è resi conto che moltissimo valore per l'azienda può emergere sfruttando in modo adeguato il patrimonio informativo.

Questa nuova ricerca di FSN sull'innovazione nel Financial Reporting copre un ambito internazionale cui appartengono professionisti finanziari di 23 diversi settori industriali; l'87% degli intervistati hanno un ruolo senior o superiore. Lo studio sottolinea il ruolo decisivo che l'innovazione gioca in azienda. I professionisti del finance, infatti, stanno cercando di evolvere dal loro ruolo tradizionale legato più ad apetti amministrativo-contabili e di buona governance verso la maturazione di un ruolo strategico e chiave per aggiungere valore sia al management, sia all'inera organizzazione.

Ci sono in particolare tre aspetti che emergono dalla ricerca di FSN:

  • L'investimento nelle innovazioni dedicate all'Office of Finance non significa semplicemente la riduzione del carico di lavoro. L'innovazione concreta, infatti, deve essere la leva fondamentale su cui agire per ottenere il massimo dai dati finanziari (e operativi) e fornire informazioni significative affinché i senior manager possano prendere le migliori decisioni;

  • il 70% degli intevistati ha affermato che i tradizionali metodi di ROI non riescono a render conto in modo adeguato dei benefici intangibili portati dall'innovazione digitale. Una delle strade più efficaci per comprendere e comunicare il valore aggiunto che gli investimenti possono portare consiste nel far riferimento a casi di utilizzo reali, dove i processi di decision-making possono essere drasticamente perfezionati grazie all'approccio "a piattaforma" nell'implementazione della soluzione;

  • il 56% degli intervistati ha dichiarato di avere difficoltà nel garantire che i propri report siano creati in tempo utile e siano accurati. Questo accade specialmente laddove i dati finanziari sono isolati tra loro, sparsi in fogli di calcolo molteplici e non collegati; eppure i fogli di calcolo continuano ad essere lo strumento più prolifico nei processi di reporting. Al contrario, le soluzioni integrate di decision-making - proprio grazie al loro modello "a piattaforma" -  tendono a ridurre i tempi di raccolta e preparazione dei dati (Data Preparation) perché la maggior parte delle informazioni da analizzare derivano da un database centralizzato che fornisce - quindi - un "Single Point of truth", garantendo coerenza e completezza.

 

Le piattaforme di Decision-Making come Board permettono ai CFO di passare agevolmente, in modo graduale e comunque rapido, da uno stadio all'altro di quello che FSN chiama la "Data Maturity Curve" dell'organizzazione, adeguando la tecnologia alla visione futura dell'Office of Finance anziché viceversa. Attraverso l'unificazione di analisi, reporting, pianificazione e simulazione sulla stessa piattaforma software, Board elimina le inefficienze nei processi di reportistica finanziaria (e operativa), così come nelle analisi dei dati, e fornisce una solida base per costruire applicazioni che possono essere realizzate solo con un approccio integrato di BI e Performance Management.

 

Completa il form e scopri come le piattaforme di decision-making aprano la strada a chi aspira a diventare un vero Data Master!