Case Study

Felsinea Ristorazione - Case Study

Board e Felsinea Ristorazione: speedy software per uno speedy food

Felsinea Ristorazione: atmosfere e sapori da oltre 40 anni
Felsinea Ristorazione è stata costituita nel 1972 a Bologna e da oltre quarant’anni è nel settore della ristorazione collettiva, mantenendo ben saldi valori cardine quali: professionalità, affidabilità, competenza, qualità, efficienza, cultura del servizio e soddisfazione del cliente.
Nasce secondo questi elementi la mission di Felsinea: valorizzare la “pausa pranzo” in azienda attraverso la progettazione e la realizzazione di momenti, atmosfere e sapori. L’obiettivo principe è garantire la massima efficacia personalizzando il servizio rispetto al luogo in cui si svolge, studiandone l’organizzazione per renderlo fruibile all’utenza e scegliendo con accuratezza il personale che lo caratterizza.
Felsinea Ristorazione agli esordi si è occupata prevalentemente di ristorazione aziendale, operando quasi esclusivamente a livello provinciale: da allora, godendo di un costante trend di crescita, ha esteso la propria attività in tutto il Centro-Nord Italia e ad oggi il gruppo può vantare un fatturato di oltre 47 milioni di euro con la presenza di oltre 900 collaboratori.
Lo stile operativo e la cultura aziendale di Felsinea sono caratterizzati dall’avere collaboratori consapevoli dell’importanza del proprio ruolo e della necessaria professionalità volta alla soddisfazione del cliente. La professionalità, la flessibilità e l’efficienza delle persone che compongono il nostro gruppo hanno permesso di offrire progetti su misura ed una qualità del servizio in grado di soddisfare le esigenze dei clienti.

Il progetto Board: un menù completo e ricco
Il progetto è nato nel 2011 per esigenza del dott. Luca Albanelli, CFO di Felsinea Ristorazione. “La nostra intenzione era quella di dotarci di uno strumento capace di razionalizzare e migliorare i processi di Controllo del Gruppo”, afferma il dott. Luca Albanelli. La prima esigenza dell’azienda è stata prettamente di stampo amministrativo, e cioè quella di trovare uno strumento che permettesse di redigere un Bilancio IV Direttiva CEE + Nota Integrativa per le 5 aziende facenti parte del gruppo. “Con l’approccio personalizzato di Board e l’apporto consulenziale di MHS Consulting, Felsinea è riuscita in brevissimo tempo ad assolvere alla propria esigenza di creare bilanci IV DIRETTIVA CEE gestibili e navigabili fino al massimo dettaglio di registrazione. La Nota Integrativa per le 5 aziende del gruppo, con tutte le tabelle descrittive obbligatorie richieste dalla legge, è stata realizzata da Felsinea in maniera automatica e veloce utilizzando le potenzialità di Board e del suo Add-in di Office”.
“La seconda fase del progetto ha riguardato invece la definizione di un sistema che ha permesso al management di monitorare costantemente e tempestivamente le performance economiche e la situazione patrimoniale di ogni società del Gruppo attraverso dei Bilanci competenziati infrannuali”, ha dichiarato il dott. Luca Albanelli, CFO di Felsinea Ristorazione. Partendo dalla contabilità ECON è stata implementata l’Analytics Board “MHS_BSM”, che, personalizzata sul business di Felsinea, ha consentito all’azienda di dotarsi di uno strumento capace di aiutarla efficacemente nell’analisi della redditività dei propri centri di profitto, linee di business, aree geografiche, il tutto in maniera snella e automatizzata.
La fase successiva del progetto ha riguardato l’analisi dei dati più propriamente gestionali. “Felsinea Ristorazione, grazie alle potenzialità e alla flessibilità di Board, ha modificato il processo di raccolta e di inserimento dei dati necessari al controllo di parametri gestionali quali: la produttività dei centri di profitto, il calcolo del costo unitario della materia prima, le ore lavorate, il costo medio orario dei dipendenti, il ricavo medio di ogni centro di profitto, con confronti di dati di consuntivo e budget. Tutto ciò ha consentito di eliminare tutta una serie di attività manuali in excel, con la conseguente ricollocazione di due collaboratori dell’azienda e di avere dati corretti e tempestivi”.

Performance al servizio della direzione: cosa bolle in pentola
Attualmente è in corso un progetto di Budgeting e What-if, che permetterà a Felsinea di gestire i budget economici di ogni singolo centro di profitto partendo dai budget gestionali del numero di pasti, del costo unitario materia prima, del costo medio dei dipendenti. In futuro sarà sviluppato un progetto di KPI e Analisi di Bilancio, con dettaglio di indici reddituali, di rotazione, di solidità, di produttività, confrontati a livello pluriennali e con benchmark settoriali. “L’utilizzo di un software come Board ha consentito di riorganizzare l’azienda con notevoli risparmi, razionalizzare le competenze e centralizzare tutti i processi di controllo e reportistica in un unico strumento”, afferma il dott. Luca Albanelli, CFO di Felsinea Ristorazione. “La direzione ha finalmente un singolo sistema di controllo, capace di dare un aggiornamento continuo sulle performance giornaliere del business di Felsinea.”

La voce del cliente
“Grazie a Board e MHS Consulting siamo riusciti in breve tempo a riorganizzare il nostro ufficio controllo, rendendolo più snello e efficiente, ottenendo così un risparmio economico non indifferente, in termini di ricollocazione del personale ad altri ruoli scoperti”, conclude il dott. Luca Albanelli, CFO di Felsinea Ristorazione. “La direzione oggi è maggiormente sensibile all’analisi dei dati, e grazie a Board abbiamo giornalmente la posizione economica e patrimoniale dell’azienda, i dati sono sicuri e tracciabili. Le riunioni mensili della Direzione e gli incontri con gli Area Manager sono svolte direttamente in Board con i risultati proiettati, senza più situazioni d’incertezza sulla veridicità dei dati. Caratteristica importante di Board è stata la sua flessibilità e capacità di adattarsi in breve tempo alle esigenze del nostro business attraverso un sistema integrato fra dati gestionali e contabili.”