Case Study

Alerion Clean Power - Case Study

L'energia verde di Board

"L'azienda

Alerion Clean Power, azienda giovane ma affermata, quotata alla borsa di Milano, è la principale realtà industriale indipendente in Italia che si concentra in maniera esclusiva sulla produzione di energie "verdi". Il suo business, che ha chiuso il 2011 con un fatturato di circa 60 milioni di euro (+34% rispetto al 2010) e previsto in ulteriore crescita per il 2012, è basato sulla produzione e vendita di energia elettrica da fonti rinnovabili, attraverso lo sviluppo, la costruzione e la gestione di impianti nei settori eolico, fotovoltaico e delle biomasse.

Con 19 impianti operativi e due autorizzati all’estero in attesa di essere costruiti, con 262 megawatt di potenza installata consolidata, Alerion gestisce un ampio portafoglio di progetti, con importanti interessi nell’est Europa. Sull’onda della leadership ottenuta a livello italiano, Alerion considera infatti lo sviluppo internazionale come uno dei cardini della sua crescita futura e proprio in questa ottica il gruppo ha avviato importanti attività in Romania, Bulgaria.

Le analisi economico-finanziarie di gruppo: superare i limiti di Navision e Sage

La gestione del business di Alerion viene effettuata tramite un’organizzazione societaria strutturata: Alerion Clean Power, la holding di gruppo, controlla Alerion Energie Rinnovabili, che a sua volta controlla circa 40 società controllate o partecipate. Ad ogni impianto di produzione d’energia corrisponde una specifica società, con una propria autonomia economica, patrimoniale e finanziaria.

“Nella prima vita di Alerion – afferma il Dott. Marco Sterpi, Group Controller di Alerion Clean Power – quando era una società immobiliare e di partecipazione in imprese industriali, veniva utilizzato un sistema di contabilità classico, con un piano dei conti abbastanza semplice. Da quando Alerion ha cominciato a focalizzarsi nel settore delle energie rinnovabili, nella fase di costruzione e gestione degli impianti, abbiamo dovuto adeguare il piano dei conti e creare specifiche voci sia per la gestione dei CAPEX che degli OPEX. Inoltre, come sempre avviene, alla nostra crescita si sono associati un progressivo allargamento del perimetro di consolidamento e una crescente complessità della sua gestione.

Attualmente la gestione a livello contabile delle circa 40 società del Gruppo viene effettuata su Navision per le controllate italiane e attraverso dati Excel ricevuti dalla nostra amministrazione per le controllate estere e le società partecipate. I dati Navision e gli Excel vanno poi ad alimentare il sistema Sage per il consolidamento finanziario.

Nel suo complesso questa situazione presentava però seri limiti. Infatti, la configurazione di Navision in Alerion non ci permetteva di avere una visione cross companies dei diversi conti, dall’altra Sage utilizzava un piano dei conti semplificato, che naturalmente è diverso da quello implementato in Navision. E proprio qui è entrato in gioco Board. Attraverso Board infatti riusciamo ad ottenere una visione di gruppo, cross company, del nostro business sia dal punto di vista economico che patrimoniale, con un’organizzazione del piano dei conti su tre diversi livelli di aggregazione, che, a secondo delle analisi da effettuare, ci permettono di operare al più appropriato grado di dettaglio. Inoltre viene agevolmente gestita la PFN (Posizione Finanziaria Netta) di ogni singola società, che è un’informazione di vitale importanza per un business, come il nostro, dove le politiche di Project Financing rivestono una criticità fondamentale.”

La scelta: Business Intelligence per il controllo di gestione

Come abbiamo visto, la scelta di Board doveva rispondere all’esigenza di integrare dati e piani dei conti diversi, offrendo una capacità multidimensionale di analisi sull’andamento economico e patrimoniale del gruppo, per cui in fase di selezione non abbiamo cercato un semplice strumento di reporting, ma una soluzione completa di Business Intelligence per il controllo di gestione, che permettesse di:

  • Semplificare la raccolta e la standardizzazione dei dati provenienti da sistemi gestionali, database e fonti diverse (anche non contabili);
  • Integrare in un unico ambiente tutti i dati necessari per qualsiasi tipo di analisi di cui necessitiamo;
  • Gestire reportistica di tipo economico contabile (Profitti e Perdite, Stato Patrimoniale, Piani dei conti, Riclassificazioni etc.);
  • Gestire processi di budget e forecast;
  • Garantire profondità di analisi, permettendo un accesso multidimensionale ai dati e la possibilità di navigarli secondo diverse dimensioni d’analisi;
  • Dare flessibilità al sistema a fronte dei cambi organizzativi e delle nuove esigenze di business. 

 

"Durante la selezione, la scelta è ricaduta su Board in quanto si è dimostrato il solo strumento in grado di rispondere alle nostre esigenze con un unico ambiente integrato, garantendoci la semplicità d’uso e la flessibilità necessarie per gestire in autonomia la creazione di nuove applicazioni e l’adattamento di quelle esistenti.

Il progetto: Dal controllo economico finanziario alle analisi operative

"La duttilità di Board ci ha permesso di estendere l’uso dello strumento dalle analisi economiche finanziarie, alle analisi operative; infatti abbiamo recentemente rilasciato una soluzione per l’analisi e il controllo della produzione energetica degli impianti. In particolare, in collaborazione con il nostro dipartimento Operations, siamo andati a gestire un insieme di dati quantitativi relativi alla produzione: velocità del vento, percentuale di disponibilità della turbina, irraggiamento medio del sole, energia prodotta, energia consumata, energia immessa nella rete elettrica nazionale, incrociandoli con prezzi per fascia oraria e zona, andando quindi a ricavare:

  • Report settimanale della produzione, con 4 settimane rolling, confronto con l’anno precedente e budget;
  • Report mensile con i dati di produzione dettagliati per singola turbina, confronto con il budget e storico fino a 7 anni;
  • EBIT per impianto
  • Forecast economico-quantitativo

 

Inoltre stiamo implementando sulle società del gruppo gestite in Navision: l’introduzione dei centri di costo e un’analisi trasversale per fornitore, che ci permetterà di avere una visione del processo di approvvigionamento immediata e consentirà una maggiore sensibilità, controllo e responsabilità dei costi afferenti alle varie aree aziendali. Per il futuro invece abbiamo già in programma la creazione di un dashboard per l’alta direzione in grado di fornire tempestivamente misure di sintesi sull’andamento del business, facendo leva sull’individuazione dei corretti KPI e un progetto di analisi del cash flow”.

I risultati: efficienza, autonomia, semplicità e velocità

"Board nella nostra esperienza si è dimostrato uno strumento molto semplice da utilizzare, ma al contempo estremamente efficace nella gestione di dati complessi, di natura diversa e facilmente adattabile alle logiche di analisi esistenti in azienda."

Quaranta società, un’unica visione

Molte società, piani dei conti diversi, scarsa possibilità di standardizzare i dati e di correlare sistemi diversi: Board ha dato risposta a tutte queste criticità. Siamo riusciti ad avere una visione del nostro business univoca e trasversale alle oltre 40 società gestite, creando un ambiente in cui le informazioni possono essere agevolmente navigate con una prospettiva multidimensionale, qualsiasi sia l’applicazione o il piano dei conti da cui provengono.

Con Board costruisci intorno a te

La facilità e flessibilità di Board nel caricamento dati e nella loro modifica e gestione, consentono di integrare efficacemente gli aspetti economico-finanziari, con quelli più prettamente operativi legati alla gestione delle quantità fisiche e alle altre misure tipicamente utilizzate nell’area della produzione. Questa capacità, combinata con un’estrema semplicità di creazione delle applicazioni e con le capacità native di planning e forecasting, consente di costruire un ambiente di analisi pervasivo e a propria misura in tutte le diverse aree funzionali, dando risposte puntuali alle esigenze informative dell’azienda.”

Pensato per l’utente business

“Un altro fattore che ci ha sempre impressionato favorevolmente in Board è l’assoluta semplicità con cui un utente praticamente neofita, può costruire analisi anche complesse.
E’ quasi sorprendente vedere come uno strumento con un back-end di grande potenza, capace di integrare e normalizzare dati di diversa natura -economici, finanziari, operativi- e provenienza – Navision, Sage, Excel, data-entry – diventi, in fase di costruzione delle analisi e di navigazione delle informazioni, facilmente gestibile da qualsiasi utente business. Le conseguenze pratiche sono facilmente immaginabili: non solo grande produttività degli utilizzatori, ma anche una loro forte autonomia, che li mette in grado di ottenere tutte le informazioni di cui necessitano, esattamente nel momento in cui se ne manifesta l’esigenza.”